Ricarica domestica

Quanta energia elettrica richiede una ricarica domestica? Quanto tempo serve?

È possibile ricaricare l'auto a casa?

Sì.

Anzi, per la maggior parte dei proprietari di veicoli elettrici la casa è il punto di ricarica principale.
Normalmente i veicoli sostano nel box o nel posto auto diverse ore ogni giorno: questa situazione è ideale, in quanto consente di ricaricare lentamente la batteria. E’ quindi sufficiente una potenza (kW) ridotta per poter avere ogni mattina la batteria completamente carica.
Inoltre, contrariamente a quanto in molti pensano, non bisogna far scaricare la batteria per poi ricaricarla completamente. Le moderne batterie al litio impiegate sui veicoli beneficiano maggiormente di piccole ricariche parziali, per cui chi ha un’auto elettrica è abituato a metterla sempre in carica ogni volta che parcheggia nel proprio box o posto auto.

Devo chiedere un nuovo contatore o aumentare la potenza di quello esistente?

È possibile ricaricare l’auto elettrica collegandola al contatore esistente, così come si fa per tutte le altre utenze elettriche in casa. Non è necessaria una contabilizzazione separata e non è necessaria alcuna autorizzazione o permesso per ricaricare a casa.
Se la potenza al contatore è limitata (ad esempio 3 kW), è necessario incrementare la potenza fino a 4,5 o 6 kw in base al tipo di auto e scegliere wallbox  di ricarica con la corrente regolabile per evitare di far saltare il contatore. Se ci dovessero essere esigenze differenti, per esempio nel caso di autoveicoli con pacco batterie superiore bisognerà allora procedere con una richiesta di una linea separata dedicata alla ricarica.

Quanto costa la ricarica di un'auto elettrica?

Meno di quanto si possa pensare.

Il consumo (espresso in kWh, che è quello che si paga in bolletta) di una ricarica completa dipende dal veicolo e in particolare da “quanto grande” è la sua batteria. Veicoli con capacità di batteria maggiore hanno più chilometri di autonomia e richiedono ovviamente più energia per una ricarica completa. Mediamente le auto elettriche in commercio hanno pacchi batteria compresi tra 30 kWh e 50 kWh, con autonomie reali che vanno da 200 a 400 km con “un pieno” (esistono anche auto con batterie più piccole o più grandi).
Ad esempio:
– veicolo elettrico con 30 kWh di batteria e 200 km di autonomia: se faccio una ricarica completa (quindi nel caso in cui avessi percorso tutti i 200 km), impiegherò 8 ore per la ricarica completa a 3,7 kW e avrò consumato 30 kWh, che saranno conteggiati in bolletta insieme a tutti gli altri consumi di casa.

Un parametro importante per capire i consumi è il rapporto km/kWh (chilometri per chilowattora): è l’equivalente del rapporto km/l (chilometri per litro di benzina) e indica il consumo del mio veicolo elettrico. Normalmente i consumi dei veicoli in commercio sono compresi tra 6 e 8 km/kWh. Imparerete poi con la pratica ad avere uno stile di guida ancora più parsimonioso.
Per concludere, il kWh costa in bolletta, tutto compreso, circa 0,21 €; quindi con 1 € si percorrono circa 32 km. Chi ha un impianto fotovoltaico è ancora più fortunato perché può beneficiare della sua energia per ricaricare l’auto, conseguendo quindi vantaggi importanti.

È possibile regolare in automatico la potenza erogata dalla wallbox in base ai consumi della casa?

Sì.

Detas evChargers fa un passo avanti nella ricarica domestica di veicoli elettrici, permettendoti di ricaricare il tuo EV anche durante l'utilizzo di elettrodomestici, grazie al sensore evSensor.

Questo intelligente sensore, facilmente aggiunto al classico pannello di sicurezza a casa, modifica dinamicamente il consumo del veicolo elettrico se il sistema casalingo sta per sovraccaricarsi.

evSensor misura ed interpreta il consumo casalingo, generando il corrispettivo segnale e mandandolo alla Wallbox, che leggendolo modifica la sua corrente di output in relazione ad esso.

È possibile caricare il veicolo elettrico con l'eccesso di produzione del mio impianto fotovoltaico?

Sì.

I nostri modelli monofase di Wallbox sono dotati di questa caratteristica.


Che tipo di stazione di ricarica dovrei installare?

evChargers nella propria gamma di prodotti offre soluzioni dedicate alla sfera Ricarica domestica:


Iscriviti alla newsletter

Ricevi aggiornamenti su tutti i nuovi prodotti.

Nome
Email
Grazie! La tua richiesta è stata ricevuta!
Oops! Si è verificato un errore durante l'invio del modulo.